IT/EN

GIANMARIA GIANNETTI - IL MONDO MONDEGGIA ALLE COSE CHE NON ESISTONO

In collaborazione con la galleria Opere Scelte di Torino

L'unica cosa che posso dire su questa mostra è che penso ancora all'immortale cromoluminarismo di Seurat che morì a soli 32 anni di encefalite acuta e penso al suo divisionismo o impressionismo scientifico una domenica pomeriggio all'isola della Grande-Jatte, isolotto della Senna; anche se io piuttosto che divisionare ho cercato di moltiplicare le sue fantasmatiche visioni nei miei invisibili mondeggiamenti”, così parla della mostra l’artista Gianmaria Giannetti (Milano, 1974).

L’opera di Giannetti è pervasa da uno spirito ironico, non convenzionale, che indaga la società contemporanea odierna con uno spirito irriverente e scanzonato. Con l’utilizzo di diverse tecniche l’artista manifesta una sua necessità espressiva, affine sotto diversi aspetti alla street art, in maniera curiosa e dinamica, con l’intento di destabilizzare i convenzionali schemi.
Il suo lavoro conduce lo spettatore oltre la realtà: le figure che animano le tele, nelle loro forme bizzarre, portano ad abbandonare preconcetti interpretativi e a spaziare con l’immaginazione senza confini.

Nell’esposizione Il mondo mondeggia alle cose che non esistono l’artista propone tributi ironici a noti pittori, in particolare George Seurat, sovrapponendo e sostituendo i suoi personaggi a quelli originali, quasi come se volesse invadere l’opera altrui, alla ricerca di nuove possibili storie. Nel Bozzetto Grande Jatte (Seurat + G) Gianmaria instaura un dialogo profondo con l’opera di Seurat, che dopo essere stata studiata nel dettaglio viene rielaborata attraverso una lente contemporanea.

Come scrive Carmelo Cipriani “Abolizione di regole prospettiche, segni volutamente acerbi e taglienti, immagini fumettistiche, puerili nella resa, ma concettualmente inquietanti, sono gli ingredienti di una figurazione di sicuro impatto, di fronte alla quale si resta attoniti e inermi; un universo parallelo in cui rifugiarsi riacquisendo la dimensione infantile, senza perdere, però, coscienza e consapevolezza dell’età adulta”.

Alle figure si affiancano parole, abbozzate, cancellate, che esprimono un concetto e lo negano al tempo stesso. La semplicità dei soggetti nasconde interrogativi complessi che riportano alla filosofia, materia cara all’artista.

Gallery

web made in italy jcomitalia web comunicazione marketing registrazione domini pec e-commerce bari

© 2014, ORIZZONTI ARTE - P.I.: 07283650724 - Cod. Fisc. DMN MRA 68R61 A662S

jcomitalia web comunicazione marketing registrazione domini pec e-commerce bari